Assenteismo effetto di posti di lavoro malati–Pagine mediche conferma


 

    “Un eccessivo assenteismo, un’anomala incidenza di infortuni sul lavoro o malattie professionali, una frequente rotazione del personale: sono questi i principali elementi che vanno tenuti presente e che possono essere indice di un elevato stress tra i lavoratori”.  Dietro la “geniale” trovata di Brunetta di creare i capri espiatori dell’inefficienza della Pubblica Amministrazione, inventando “i fannulloni”, c’è tanta ignoranza.  L’assenteismo è un effetto di posti di lavoro insalubri, lo dimostrano ricerche scientifiche già citate qui, lo afferma “Pagine Mediche” nel suo sito, con le parole citate all’inizio.

           Dal 2004 l’UE si è orientata a prevenire le patologie da stress lavorativo: la Repubblica delle Banane che oggi più che festeggiare il Centocinquantenario della sua nascita dovrebbe riconoscere la sua abissale arretratezza, solo nel 2008 si è adeguata a tali indicazioni UE …. in teoria.  Perché in pratica i lavoratori effettivamente protetti sono poche migliaia.  Inoltre – ulteriore dimostrazione di arretratezza – alle persone che lavorano con una divisa dello Stato (poliziotti, carabinieri, pompieri, militari, magistrati) lo Stato stesso non concede di avere le tutele che, ripetiamo, dal 2004 sono state indicate dall’UE: lo Stato italiano si è auto-prorogato la data a cui adempiere a tali norme, come se nel 2004 l’UE avesse tenuto tutto nascosto !!  O come se ci fossero intrinseche incompatibilità tra la struttura sociale effettiva di certi ambienti e la salute come viene intesa oggi.    Nel tentativo forse di riempire il buco nero di ignoranza e grettezza italica, ribadiamo che la salute non è non avere la febbre né dolori, ma

“Uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale e non la semplice assenza dello stato di malattia o di infermità." (OMS, 1948).   Se al lavoro si hanno tensioni, frustrazioni e vessazioni, e si soffre, il malato non è il lavoratore ma il posto di lavoro; sempre su Pagine Mediche c’è una pagina con diverse indicazioni e documenti circa lo stress sul lavoro, sulle sofferenze che lo Stato impone ingiustamente ai lavoratori, soprattutto se in uniforme a cui paradossalmente (e vergognosamente) invece di fornire maggiori garanzie (in virtù di condizioni peggiori, e del fatto che si richiede prontezza maggiore, sacrifici, anche a rischio della vita), ne dà di meno.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: