Violenza contro una donna: condannato anche in appello il “ministero dell’interno”


[ENG] Violence against a woman: II degree sentence condemn again the italian self-called “interior ministry”  (see/click here I sentence – english).   In year 2007-8 Italy and “interior ministry” have allowed 2 years violence (as “Clockwork orange” or “Shining”), persecutions, harassment against a woman; him omissions caused serious damges, also a PTSD (for staying into an office: not under bombing or rape!).   After “only” 5 (five) years “interior ministry” receive a condemn for bullying, he must pay € 95.000,00 but instead of pay, he claimed a II sentence (against a victim, dead!).  

         II sentence has arrived exactly 3 year later 16/10/2015 (only 9 years after the violence) and condemn again Italy and “interior ministry”.  Italy confirm itself as a corrupt country, with strong self & etero distruptive behaviors: Italy damage citizens while damages itself, this is the essence of stupidity (see “Stupidity”, Prof. C. Cipolla) . 

stupid01

Exactly like in URSS communism (URSS sent his best scientists, best intellectuals, best workers and citizens into the Gulag).  The fact that this happens also now in all the world, is irrilevant.

                   Chi difende le donne ( e i cittadini in generale) dalla violenza contro di esse ?  Ovvio, le “forze dell’ordine”, cioè il “ministero dell’interno”.   Questo secondo le versioni ufficiali della propaganda.  

      Guarda tu cosa fa in realtà il “ministero dell’interno” alle donne. Già condannato il 16/10/2012 per mobbing contro una donna, non contento ha fatto ricorso, contro una morta (!)(nel frattempo la vittima era morta, probabilmente per le conseguenze), e ha perso anche in appello il 16/10/2015, esattamente 3 anni dopo, ma ben 9 (nove) anni dopo le violenze contro una donna: in 9 anni la Repvbblica Italiana ancora non si accontenta di concludere un suo comportamento immondo, continua a scavare per raggiungere livelli di aberrazione e autolesionismo assoluti. 

       Il 25/11/15 ci sarà la “Giornata mondiale contro la violenza sulle donne” : guarda bene tu cosa vedi, leggi tu questa sentenza, e poi concludi da solo.

II grado 1

II grado 2

Cristo disperato

II grado 3

II grado 4

II grado 5

II grado 6

II grado 7

Heaven paradiso VS hell inferno a causa degli italiani disorganizzati

II grado 8

Napolitano dorme

II grado 9

II grado 10

        L’immoralità assoluta dello “Stato” è nota a chiunque non sia trappola della propaganda (chi scrive lo è stato per quasi 50 anni), è nota alla satira da decenni che così descrive la situazione:

La mafia si dissocia dallo Stato - Il Vernacoliere

Italia stivale perché nella merda meglio dei sandali

Questi sono i fatti.

Repvbblica Italiana: ti puoi fidare !

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

Ecco invece le parole del “ministero”:

ministero interno farsa 1-2

ministero interno violenza donne farsa 2-2

Ora spegni TV, straccia i giornali e concludi tu stesso _____________

Ecco i soggetti responsabili che invece i giornalisti prendono sul serioMinistero dell InternoCancellieri ministro dell' OMERTA'alfano-31032014[1]

Ministero dell Interno - bnministero della violenza dell interno e omertà

Giuliano Amato ministro intelligente e competenteRoberto Maroni ministro premio Nobel per la sveltezza

Carlo Mosca prefetto sotto il cui naso si violava Legge e CostituzioneAchille Serra prefettino sotto il cui naso si violava Legge e Costituzione

 

VIOLENZA E INCOMPETENZA DEI PREFETTI

        Che le “prefetture” (e  l’intera PA italiana) siano luoghi di Incompetenza e violenza, è descritto anche in questo ottimo (anche se breve) libro di Laura Montinari “Scusate il disturbo …. lavoro troppo”.  Ovviamente i “giornalisti” invece di trattare i “prefetti” per quello che sono, li presenteranno per persone serie e competenti.

Scusate il disturbo, lavoro troppo - la realtà delle prefetture italiane

—————————————————————————————-

POVERA PATRIA (F. Battiato)

Povera patria! Schiacciata dagli abusi del potere
di gente infame, che non sa cos’è il pudore,
si credono potenti e gli va bene quello che fanno;
e tutto gli appartiene.
Tra i governanti, quanti perfetti e inutili buffoni!
Questo paese è devastato dal dolore…
ma non vi danno un po’ di dispiacere
quei corpi in terra senza più calore?
Non cambierà, non cambierà
no cambierà, forse cambierà.
Ma come scusare le iene negli stadi e quelle dei giornali?
Nel fango affonda lo stivale dei maiali.
Me ne vergogno un poco, e mi fa male
vedere un uomo come un animale.
Non cambierà, non cambierà
si che cambierà, vedrai che cambierà.
Voglio sperare che il mondo torni a quote più normali
che possa contemplare il cielo e i fiori,
che non si parli più di dittature
se avremo ancora un po’ da vivere…
La primavera intanto tarda ad arrivare.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: