L’attribuzione causale: i nostri errori quotidiani


l'attribuzione causale

     Un ottimissimo libro indispensabile per capire gli errori quotidiani che tutti compiamo quasi sempre nelle situazioni sociali, le distorsioni sistematiche della nostra mente quando attribuiamo la causa di un qualsiasi cosa.  Tutti pensiamo di capire, invece la nostra mente fa errori sistematici che se lo stomaco fosse come il cervello sarebbe tutto bucato.  Attribuiamo a noi e agli altri intenzioni, colpe, sentimenti, responsabilità, sensibilità, in modi spesso irrazionali ed errati; colpevolizziamo le vittime invece dei criminali, riteniamo più responsabile la persona che la situazione (ma solo quando non siamo noi ad agire), siamo tutti bravi a dare consigli quando conosciamo già i risultati.  (il libro si trova usato; qui una sintesi non del libro ma della materia).   Gli autori sono Eraldo De Grada e Lucia Mannetti (1992).
INDICE

1. I modelli classici.
L’AC nella "analisi ingenua dell’azione" secondo Heider.  Il mod dell’inferenza corrispondente secondo Jones e Davis.  L’AC come analisi "ingenua" della varianza: il modello ANOVA di Kelley.  Quando attore e osservatore coincidono.                                           %

2. Differenze di prospettiva e distorsioni sistematiche.
L’interpretazione in termini cognitivi: "divergenza attore-osservatore" e "errore fondamentale".   L’interpretazione affettivo-motivazionale delle distorsioni attributive.   Interpretazione cognitiva e interpretazione affettivo-motivazionale a confronto.  Gli stili attributivi.

3. Dai modelli "classici" ai nuovi modelli.
La struttura del giudizio causale: dal locus di causazione al tipo di atto e/o di spiegazione data.  Lo sviluppo del pensiero di Kelley: "plausibilità" delle cause attribuibili e "schemi causali".   L’attribuzione causale come verifica/falsificazione di assunzioni ipotetiche.  L’analisi bayesiana dei processi di attribuzione e l’euristica della causalità secondo Ajzen.  La teoria dell’epistemologia "ingenua" o "profana"  ("lay epistemology") secondo Kruglanski. 

4. Estensioni sociali delle concettualizzazioni relative al processo attributivo.
Processo di attribuzione e relazioni intergruppi: attribuzione, stereotipi sociali e categorizzazione sociale.   Gli "scripts" nell’organizzazione delle spiegazioni "ingenue".

5. Le spiegazioni causali "ingenue" nel contesto dell’interazione sociale.
La spiegazione causale "ingenua" come resoconto e presentazione di sé nell’interazione sociale: attribuzione e gestione della propria immagine.   Le spiegazioni causali "ingenue" nella prospettiva conversazionale.  Il ruuolo giocato da fattori linguistici nelle spiegazioni causali.

6. Due casi particolari.
Il caso del successo/insuccesso: l’attribuzione causale e relative conseguenze.  L’ "attribuzione di responsabilità"

Conclusioni
Bibliografia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: