Condannati alla noia se non riusciamo ad essere “attivi” (E. Fromm)

(E. Fromm, Anatomia della distruttività umana) spunti sulla noia, sulla società occidentale, sul bisogno coatto di stimoli semplici sempre nuovi se non riusciamo ad apprezzare stimoli attivanti (che permettono la creatività)Tra parentesi quadre miei commenti; il corsivo è mio.

     Rispetto  alla  stimolazione  e alla noia possiamo distinguere fra tre
   tipi  di  persona: 

(1)  la  persona  che  è  capace   di   rispondere  produttivamente a stimoli attivanti non si annoia; 

(2) la persona che  ha costantemente bisogno di stimoli «puri e semplici»  è  afflitta  da  noia cronica,  ma siccome ha una compensazione per la sua noia, non ne è consapevole

(3) la persona che fallisce nel tentativo di  ottenere  eccitazione  con  ogni  tipo  di  stimolazione normale è molto malata [in senso lato];  talvolta è intensamente consapevole del suo  stato  mentale;  talvolta  non sa di soffrire. Questo tipo di noia è fondamentalmente diverso dal  secondo,  in  cui la noia è usata in senso "comportamentale";  cioè la   persona si  annoia  quando  la  stimolazione  è  insufficiente,  ma  è  "capace" di reagire quando esiste una compensazione alla sua noia. Nel  terzo  caso,  invece,  non può esservi compensazione.  Stiamo parlando  della noia in un senso dinamico, caratterologico,  che potrebbe essere   descritto come uno stato di depressione cronica [non credo intenda in senso clinico, psicopatologico] .  Ma la differenza fra  noia cronica compensata  e  non-compensata  è  solo  quantitativa. 

CCCP–Emilia paranoica

In    entrambi i casi,  la persona è carente sotto l’aspetto produttivo; nel   primo,  può curare il sintomo – anche se non la causa  -  con  stimoli    adeguati; nel secondo, persino il sintomo è incurabile.         …..   La noia cronica – compensata e non-compensata -  costituisce  uno  dei    principali   fenomeni   psicopatologici  della  contemporanea  società    «tecnotronica»,   sebbene   soltanto   recentemente   ne   sia   stata   parzialmente riconosciuta l’importanza.   …..  Le   persone   in   grado   di   rispondere    produttivamente a «stimoli attivanti»  praticamente  non  si  annoiano    mai,  ma  nella  società  cibernetica  costituiscono un’eccezione.  La    grande maggioranza, se non soffre delle forme più gravi,  è certamente    afflitta   da   una   forma  più  lieve  di  patologia:  insufficiente produttività interiore.  Si annoia,  insomma,  a meno che non riesca a    darsi stimoli [semplici] sempre diversi, semplici, non attivanti.   

Probabilmente  sono  diversi  i  motivi  che portano in generale a non  considerare  patologica  la  noia  cronica,   compensata.    Forse il principale  è  che nella società industriale contemporanea quasi tutti sono annoiati,  e  una  patologia  condivisa  -  la  «patologia  della    normalità» – non viene sentita come tale. Per di più la noia «normale»  generalmente  non  è  conscia.  La  maggioranza  riesce  a trovare una compensazione partecipando a tutta una  serie  di  «attività»  che  le impediscono di sentirsi consciamente annoiata. Quando la noia minaccia di  diventare conscia dopo otto ore al giorno passate a guadagnarsi da vivere,  si evita il pericolo con i numerosi mezzi che le  impediscono    di  affiorare:  bere,  guardare  la  televisione,  fare una cavalcata,    frequentare parties,  impegnarsi in attività sessuali  ….  prendere droghe. Alla fine il desiderio naturale di  dormire ha il sopravvento e,  se la noia non è mai stata captata dalla coscienza,   la  giornata  si  conclude  positivamente.   …………… ……….

CCCP– Noia

Questo quadro,    però,  è semplicistico; la differenza è molto più profonda, e complica  considerevolmente quella che sembrerebbe  una  formulazione  chiara  e  netta.  La  noia superata con stimoli attivanti è veramente cancellata o, per meglio dire,  non è mai esistita,  perché la persona idealmente produttiva  non  è  mai  annoiata  e  non  ha difficoltà a trovare gli stimoli adeguati.  La  persona  non-produttiva,  intimamente  passiva,  invece,  rimane  annoiata  anche quando è temporaneamente alleviata la   sua noia conscia, manifesta. ”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: