In un ambiente malato, la depressione non migliorerà mai

           In un ambiente malato, la depressione non migliorerà mai: è ovvio, sembra ovvio.   Ma per la comunità degli psicologi la causa delle depressione è quasi sempre nei “conflitti interni”, “nell’inconscio”, è comunque personale.  E’ un problema del cliente; e la cura è tutta a suo costo, economico e psicologico: deve adattarsi all’ambiente (malato), si sente in colpa.  L’attribuzione di colpa è  implicita (quando non è esplicita): se è solo lui che deve cambiare, la colpa è anche sua.

traffico-300x169

          Invece giustamente il neuroscienziato Bruce Mc Ewan osserva che  :

“ Un sacco di gente pensa all [l’antidepressivo] Prozac come  come se fosse la penicillina, che cura automaticamente la depressione. Ma restando nello stesso ambiente malato e folle, questo ci può portare al suicidio o all’omicidio. Devi indirizzare tutto per bene; quando un medico di base prescrive il Prozac ma la persona resta nell’ ambiente schifoso, non è una sorpresa che la depressione non migliora.”

     Per la comunità degli psicologi invece, così compulsivamente indirizzata a “la psicoterapia” senza mai tentare di modificare l’ambiente (ad esempio interpellando un sindaco, o le forze dell’ordine), se una persona resta con sintomi di depressione per loro le cause stanno quasi tutte dentro di essa.  Invece ad esempio in caso di stalking o mobbing lo psicologo deve agire attivamente (in ottica ps. di comunità e ps. di emergenza) verso l’ambiente (forze dell’ordine) anziché colpevolizzare la vittima.

 

 

(A lot of people think of [the antidepressant] Prozac as being like penicillin that is automatically going to cure depression. But in the same bad environment, it may lead to suicide or homicide. You have to target it and so when a GP hands out Prozac and someone goes home to a lousy environment, it’s no surprise that depression doesn’t improve.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: