Ucciso dal Risperdal

(da Jama online  02/10/2017)  Il Risperdal (Risperidone) ha ucciso una persona; gli era stato prescritto per una diagnosi errata, cioè questa persona non aveva un Disturbo delirante (diagnosi che gli psichiatri fanno con troppa leggerezza) ma un PTSD (Disturbo post-traumatico da stress: aveva paura per reali violenze subite), e improvvisamente gli aveva causato confusione, deconcentrazione gravissima assoluta (la persona prima era uno scrittore quindi stava sempre a leggere e scrivere, era professionista informatico e violinista: dopo il farmaco gli fu tutto impossibile) e insonnia totale; non riusciva a fare niente nemmeno di quotidiano. in 5 settimane il Risperdal lo rese un vegetale disabile assoluto. 

Il Risperdal era stato l’unico cambiamento. Questi gravissimi effetti collaterali sono rimasti anche dopo la cessazione del farmaco: il Risperdal aveva danneggiato irrimediabilmente il cervello; la deprivazione del sonno è una tortura e conduce alla morte.


secondo The Guardian

”The evidence shows, she says, that antipsychotics not only do not work long-term they also cause brain damage – a fact which is being "fatally" overlooked. Plus, because of a cocktail of vicious side-effects, antipsychotics almost triple a person’s risk of dying prematurely.”

Vedi anche qui (danni irreversibili)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: