Lo Stato italiano ti aggredisce, ti danneggia, e rifiuta pure di curarti

          Il 8/6/2011 3 agenti hanno aggredito un conoscente in casa (stava dormendo; era in casa con madre) causando gravi danni medici, compiendo i reati di violazione di domicilio e omissione di atti d’ufficio (tutto registrato; c’era stata una minaccia). Chiamata la "polizia" e “carabinieri” in flagrante non hanno fatto niente (nemmeno arrestare i 3 tipetti); denunciato tutto a "prefetto", "questura", "ministero interno", "presidente repubblica" Napolitano e Mattarella per avere almeno i diritti minimi (la salute ).  Cosa hanno fatto almeno del loro dovere minimo ?  In 6 anni !?

Repubblica italiana delle Banane - degrado inettitudine incompetenza corruzione

            Tutti hanno scelto l’omissione totale, aggravando enormemente, ma proprio tanto, le condizioni di salute. Addirittura la ASL Roma B ha ricevuto richiesta di cure mediche dal 2013 (anche per iscritto), ma questa ha rifiutato cure e ogni risposta, col risultato ovvio che la salute peggiora ogni secondo, prevedibilmente e logicamente. Omertà totale.   Il processo essendo italiano è insabbiato, minimo decennale come quelli italiani, quindi non serve a ripristinare la sicurezza e la salute a livello pre-aggressione né a frenare il peggioramento. Danni infiniti e gravi.

         Se potessi in 1/2 ora emigrerei in Svezia – Bandiera Svezia, o Germania, paesi civili e con più benessere, dove forse gli agenti non aggrediscono le famiglie in casa e forse le istituzioni hanno meno omertà che queste italiane, che addirittura rifiutano le cure mediche, che fanno solo retorica e dopologia (si vedano i toni melodrammatici post-terremoto).