120.000 giornalisti, 1 ogni 500 italiani: per dire cosa ?

       In Italia c’è un giornalista ogni 500 persone:  1/500 .  Aggiungendoci i blog dovremmo essere informati su tutto: fenomeni sociali, salute, problemi rilevanti (es. tabagismo), corruzione, debosciati della PA: e invece non sappiamo quasi nulla.

“in Italia c’è un giornalista ogni 526 abitanti, contro i 1.778 della Francia e i 5.333 degli Usa. “

        IL PAESE DEI GIORNALISTI – se ne parla il 5 Nov 2013

Giornalisti incapaci

       Si intitola “Eserciti di carta – come si fa informazione in italia “ il libro (qui recensito da Luca De Biase) che spiega gran parte dei mali italiani: l’ignoranza, il culto della fazione, il disprezzo per l’informazione e la competenza, la scarsissima obiettività, l’essere schierato dalla parte dell’editore anziché verso i cittadini.

         Il risultato è una “informazione” apparente, soporifera, che stordisce di rumore e non informa di nulla: un esempio ? Il 31 Maggio 2013 come ogni anno medici e psicologi in tutto il mondo si riuniscono per salvare la salute e la vita dei fumatori, si riuniscono cioè per studiare il tabagismo, prima malattia al mondo, seconda causa di morte (15.000 al giorno).  Quanti giornalisti ne informano ?   Invece ammorbano sparando col megafono di fatti insignificantissimi, come questi :

57° posto per libertà d’informazione. Italia peggio di Burkina Faso e Moldova

         Ecco la libertà d’informazione in Italia: i giornalisti gridano, si atteggiano a indignati; i direttori delle testate “importanti” pontificano, spiegano tutto, sono ogni giorno a spiegare quello che sanno.  Peccato che sono dei servi: chi lo afferma ? Reporters without borders, che colloca il belpaese al 57° posto nel mondo per libertà d’informazione .  Meglio di noi sta anche il famigerato Burkina Faso, ma anche Niger, Moldova, Haiti e Romania !   I nostri giornalisti sono omertosi : una prova ?  La notizia della condanna per mobbing nientemeno che al Ministero dell’Interno (per colpa dei “prefetti” Mosca e Serra, e dei “ministri” Amato e Maroni) è stata …. censurata.  Ecco quanti milioni di altri cittadini sono meglio informati degli italiani:

1 Finland 6,38 0 (1)
2 Netherlands 6,48 +1 (3)
3 Norway 6,52 -2 (1)
4 Luxembourg 6,68 +2 (6)
5 Andorra 6,82 –
6 Denmark 7,08 +4 (10)
7 Liechtenstein 7,35 –

SEGUE %

Altro

A che punto siamo: lo sviluppo sociale nel mondo secondo CFR

CFR Council on Foreign Relations fotografa lo stato del mondo nel 2012, dal punto di vista di democrazia, sviluppo, economia, diritti, libertà, competitività, corruzione, e altri indici socio-politici.

CFR blog mediterranean sea Legatum etc

Intimidire i giornalisti usando il Codice civile (Gabanelli di Report)

 

       Che siamo nella Repvbblica delle banane, a libertà limitata, lo sappiamo (ce lo ricorda FreedomHouse). Ora vediamo uno dei modi di fare censura (ribadendo che quella introiettata, l’autocensura e il conformismo, sono molto più efficaci e praticati) è minacciare costosissime cause civili. Pistola puntata - minaccia Report Gabanelli    Ce lo racconta uno dei pochissimi giornalisti italiani: Milena Gabanelli di Report, a Radio Radicale in questo audio di 9’ da sentire :

07/07/2011 (di Diego Galli; la registrazione è di quasi un anno fa)

Milena Gabanelli :
" abbiamo accumulato una quantità di cause civili … insostenibili; la maggior parte di queste sono intimidatorie, lo posso dire perchè viene scritto nelle citazioni, si fa riferimento ad affermazioni diffamatorie che non sono mai state dette nella trasmissione.   Quindi posso dire con una ragionevole certezza che queste cause non hanno fondamento;"
"FFSS ci ha tenuto a bagnomaria 5 anni, chiese 30 milioni di euro danni, perse, fu condannata a pagare le spese.  Bom, basta. Però in quei 5 anni devi stare attento! a non tornare sull’argomento, perchè il tuo ufficio legale ti dice "C’è un contenzioso in ballo, per cui tu adesso questo argomento non lo affronti più". quindi le cause vengono fatte anche per questo, "adesso io ti metto questo mattone in testa, e per qualche anno finché non si chiude questa causa non ne parli più."