Indispensabile libro di Ellul sulla propaganda

 

      Un sistema gratuito per riuscire a pensare con la propria testa è leggersi l’indispensabile lavoro di Jacques Ellul “Propaganda.  The formation of men’s attitudes(scarica gratis in inglese) che verte appunto sulla propaganda

Essa è ovunque, ogni nazione ha la sua, certo in Corea del nord o in Iran è più forte, ma già questo ci porta a pensare che “qui non esiste” (è il pensiero di ciascuno circa la sua nazione): errato; la propaganda è una mitologia che ci spinge al conformismo e a vedere le cose in un unico modo, ci tratta come bambini (quando siamo in gruppo siamo più emotivi e irrazionali e molto più controllabili).  

Viene messa in atto da chiunque, anche in “buona fede”: è come la pubblicità.   Viene diffusa dallo Stato per prima, da nazioni (specie durante le guerre), istituzioni, società, aziende, media, partiti, associazioni.    Ogni comunicato ufficiale puzza di propaganda; i libri di storia ne sono saturi, ogni nazione ha la sua personale descrizione degli stessi fatti.   La propaganda è intrisa di ipocrisia e soprattutto di retorica.

Le 175 pagine sono un buon ingrediente per guardare i media, i politici, gli altri, la società, con altri occhi : i nostri.

“Sto così arretrato che se guardo avanti vedo il passato”

Qualcuno ha inventato la frase surreale “Io sto così avanti che se guardo indietro vedo il futuro”: in questi giorni mediatici (lo so, a v0lte guardo i tg) la frase adatta è “Sto così arretrato che se guardo avanti vedo il passato”.  

(retorica del lutto da parte del presidente Letta)

Con tutti i gravissimi problemi esistenti, primo tra tutti il tabagismo (210 morti al giorno, 11 milioni di malati di cui la metà morirà se non riesce a smettere), media e istituzioni attuano i loro rituali sociali di Retorica del lutto, di Esibizionismo di finta indignazione, per due vicende minime, ormai sepolte, vecchie, e soprattutto finite e dove tutti sono d’accordo.     Parlando di fatti come questi non si rischia niente, non si paga nulla: è tutto gratis.  Forse farlo non vale molto ?!  O forse comunque non serve a niente ?  O sicuramente serve molto meno che interessarsi della prima causa di morte (fumo) o di altre ?

 

Altro